Siete già un nostro utente?
Login registrazione
Ordinazione telefonica
04 8198 00 25
Carrello
Il carrello è vuoto.

Freddo intenso: come curare la propria auto durante la settimana bianca

10.03.2017

La stagione invernale è da molti considerata, nonostante le condizioni climatiche spesso particolarmente avverse, la più bella dell’anno: d’altra parte è obiettivamente impagabile dedicarsi all’affetto dei cari di fronte al tepore offerto da un camino o concedersi un periodo di vacanza in una ridente località di montagna.

Freddo intenso: come curare la propria auto durante la settimana bianca
Ma quando si affronta il freddo intenso, percorrendo con la propria automobile le strade di paesi nei quali durante l’inverno le temperature scendono di parecchie decine di gradi sotto allo zero, diventa fondamentale prendersi cura del proprio veicolo in maniera ancor più scrupolosa di quanto non si sia soliti a fare durante il resto dell’anno e, in generale, in condizioni di normalità.
 
Per impiegare la propria autovettura in tutta sicurezza in questi frangenti così particolari, e per lasciarla in sosta per qualche giorno senza temere che il freddo possa essere causa di danneggiamenti e di alterazioni estetiche e meccaniche che compromettano la salute di un’automobile può essere fondamentale attuare alcuni accorgimenti fondamentali.

Sicurezza: suggerimenti utili

In primo luogo, prima di affrontare una settimana bianca, può essere utile installare sulla propria autovettura tutte le dotazioni invernali che si rendono necessarie per affrontare il freddo più intenso: in primo luogo sono di fondamentale importanza le gomme invernali. Essendo queste ultime l’unico elemento di contatto tra la vettura e l’asfalto, che spesso in inverno risente delle condizioni climatiche sfavorevoli, disporre di pneumatici in grado di drenare l’acqua e di permettere all’automobile di affrontare in tranquillità neve e ghiaccio diventa la prima mossa da praticare per garantire la propria e l’altrui sicurezza di marcia.
A proposito di gomme, è utilissimo provvedere ad un controllo periodico e costante della loro pressione: durante i mesi più freddi dell’anno, in particolare, è di solito consigliabile ridurre di qualche PSI questo valore per assicurare alla vettura una maggiore impronta a terra e quindi un miglior livello  di tenuta di strada. Affrontare passi innevati con fondi stradali ghiacciati, inoltre rende consigliabile, anche ai fini delle disposizioni di legge attualmente in vigore, l’impiego delle  catene da neve, reso obbligatorio in alcuni tratti su tutte le auto sprovviste di gomme invernali e di trazione sulle quattro ruote.
 
 
Ma la sicurezza di marcia passa anche dal vedere bene la strada dall’abitacolo: per questo motivo prima di affrontare il freddo clima delle località sciistiche è necessario effettuare un controllo accurato dei liquidi della vettura, verificando  che quello preposto alla detersione del parabrezza contenga una componente di antigelo che ne permetta l’impiego anche quando la temperatura scende di parecchi gradi sotto allo 0. Necessario è altresì che i tergicristalli versino in condizioni di piena efficienza.
 
Per la sicurezza e l’incolumità di tutti i fruitori della strada è, naturalmente, necessario anche che i dispositivi di illuminazione di ogni veicolo funzionino in maniera adeguata. Utile a questo scopo è la verifica, oltre che delle luci di uso comune, quella del funzionamento dei fendinebbia e del retronebbia.
L’uso di un buon antigelo e l’impiego di una batteria efficiente scongiura infine il rischio di imbattersi in sgradite situazioni che possono portare ad un appiedamento.