Siete già un nostro utente?
Login registrazione
Ordinazione telefonica
04 8198 00 25
Carrello
Il carrello è vuoto.

Come prendersi cura dell’auto durante i mesi invernali

27.02.2017

La manutenzione di un’auto consiste in un complesso di operazioni molto ampio e variegato funzionali a mantenere stabile e duratura nel tempo l’affidabilità e a preservare il veicolo dal suo naturale deterioramento.

Come prendersi cura dell’auto durante i mesi invernali
Le condizioni climatiche avverse che tendono a registrarsi con maggiore frequenza durante l’inverno possono rappresentare, in alcuni casi, un elemento in grado di alterare lo stato di salute di una vettura e di mettere a dura prova tutte le componenti meccaniche e non che questa possiede.
 
La maggior parte degli inconvenienti che possono verificarsi durante la stagione fredda può tuttavia essere scongiurata curandosi di eseguire alcuni controlli e di attuare determinate procedure preventive in grado di limitare i danni causati dal freddo.
 
In particolare, per preparare al meglio la propria automobile ad affrontare i mesi più freddi dell’anno, può essere utile aggiungere del liquido detergente con un alto punto di congelamento nel serbatoio del lavavetro: questo accorgimento può risultare decisivo per disporre sempre di un parabrezza pulito che non limiti la visibilità della strada dall’abitacolo della vettura. A tale accorgimento è fondamentale, naturalmente, affiancare anche una corretta manutenzione delle spazzole tergicristallo: l’usura eccessiva di queste componenti, infatti, determina l’impossibilità di provvedere ad un’adeguata pulizia del cristallo, con ovvie conseguenze in grado di ripercuotersi sulla sicurezza di marcia del guidatore e degli altri occupanti del veicolo. Tergicristalli vecchi e usurati, infatti, tendono a rompersi con relativa facilità, a tagliarsi o addirittura a non funzionare del tutto, soprattutto quando il parabrezza presenta una patina di ghiaccio. Per maggiore sicurezza, è raccomandabile sostituire le spazzole almeno ogni 6/12 mesi.
 

Altre misure di sicurezza

Fondamentale ai fini della sicurezza di marcia è anche la costante verifica della pressione di tutte le gomme: molte automobili di recente produzione dispongono di un apposita centralina in grado di verificare costantemente le condizioni di ogni pneumatico e di avvertire il conducente nel caso in cui si evidenziasse un’anomalia in grado di compromettere la stabilità del veicolo. Nel caso in cui un’auto non fosse dotata di tale dispositivo, è raccomandabile effettuare una verifica periodica della pressione delle gomme, curandosi di abbassarla leggermente in corrispondenza dei mesi più freddi dell’anno.
 
Per scongiurare il deterioramento precoce della vernice di un’auto è invece consigliabile stendere un velo di cera sulla carrozzeria prima che la stagione invernale abbia inizio: tale prodotto, infatti, è in grado di proteggere la carrozzeria dagli effetti corrosivi della neve, dello sporco e del sale. Inoltre, il potere lucidante della cera assicura alla carrozzeria di una vettura un aspetto migliore e più brillante.
 
E’ infine necessario, soprattutto ai fini della sicurezza, verificare in maniera scrupolosa l’effettivo funzionamento di tutti i dispositivi di illuminazione dei quali la vettura è dotata: fari, abbaglianti, fendinebbia, luci di stop e di retromarcia, retronebbia e indicatori di direzione devono essere perfettamente funzionanti. Per i fari anteriori, in particolare, può essere utile scegliere di installare lampade ad elevata luminosità, che possiedono solitamente un fascio di luce più intenso, ampio e profondo, in grado di rendere ben visibile la strada anche in presenza di condizioni climatiche particolarmente avverse.