Siete già un nostro utente?
Login registrazione
Ordinazione telefonica
04 8198 00 25
Carrello
Il carrello è vuoto.

Tecnologia applicata all’auto: siamo prossimi ad un periodo di profondo rinnovamento del settore

12.07.2016

È inutile negare che nel corso degli ultimi 10 anni la tecnologia abbia fatto veramente dei passi da gigante, applicando anche al mondo dell’automobile un ampio spettro di innovazioni tale da cambiare, probabilmente per sempre, il nostro modo di usufruire dei veicoli a quattro ruote, e in generale di tutti i servizi riconducibili al mondo dei veicoli a motore.

Tecnologia applicata all’auto: siamo prossimi ad un periodo di profondo rinnovamento del settore
In occasione del recente appuntamento con il CES 2016, tenutosi a Las Vegas e incentrato su tutte le novità dell’elettronica applicate al mondo dell’auto, è stato possibile apprezzare con estrema chiarezza come e quanto le grandi Case attive nel settore dell’elettronica stiano investendo per rendere l’automobile un luogo all’interno del quale trascorrere tempo e lavorare in totale semplicità e confort.
 
Il futuro della mobilità, dunque, non si impernia soltanto sullo sviluppo di propulsori a zero impatto ambientale, ma prevede in prima battuta l’obiettivo di accrescere il comfort interno di ogni vettura e di dotare ogni mezzo di trasporto di un’ampia gamma di dotazioni utili a migliorare la sensazione di benessere degli occupanti dell’abitacolo e a snellire la gestione di mail e comunicazioni di lavoro.

Le auto saranno dei veri e propri uffici mobili

Chiave di volta di tutto sarà la connessione ad internet: si stima già oggi, infatti, che entro il 2020 saranno ben 33 miliardi nel mondo i dispositivi connessi ad Internet ed impiegati regolarmente per attività di svago e di lavoro.
 
Anche in funzione di quanto appena affermato, sarà particolarmente importante dotare le automobili di futura produzione di display di nuova generazione che siano in grado di offrire un’elevata risoluzione, un’altissima fruibilità, possibilità di interazione con smartphone e tablet, software veloci ed un alto livello di duttilità. Proprio in questo senso si è mossa LG, la grande azienda coreana, che ha presentato in occasione del grande Salone americano un innovativo schermo che può essere facilmente ripiegato e riposto all’interno del cassettino: si tratta di una svolta epocale che permetterà di usufruire dei servizi di bordo resi possibili dal monitor solo quando essi siano realmente necessari, e non per forza dall’abitacolo della propria automobile. Tutto ciò permetterà alle Case costruttrici di definire un design  più lineare e funzionale per plancia e cruscotto, che saranno resi pertanto liberi dall’ingombrante presenza dei voluminosi display che oggi campeggiano al centro dei cockpit della maggior parte delle auto di attuale produzione.
 
 
Volkswagen, dopo il recente scandalo legato alla manomissione dei dati relativi alle emissioni prodotte dai suoi motori a gasolio della famiglia TDI, ha invece presentato al pubblico un particolare touchscreen in grado di rilevare i bisogni di guidatore e passeggero e di assecondarli in poche semplici mosse.
 
Facendo uso dei dispositivi di bordo delle automobili del futuro, sarà inoltre possibile controllare, mediante un’apposita app, anche tutto ciò che avviene all'interno della propria abitazione: basterà restare connessi alla stessa rete dei dispositivi presenti in casa per regolare dall’esterno l’apertura e la chiusura di porte e finestre, ma anche gestire il funzionamento di termosifoni, condizionatori ed elettrodome