Siete già un nostro utente?
Login registrazione
Ordinazione telefonica
04 8198 00 25
Carrello
Il carrello è vuoto.

Suv: l'Italia s'è desta

16.05.2016

Colpevolmente rimasta fuori dal sempre più intenso e ricco mercato dei SUV, l'Italia si appresta ad entrare all’interno di questo vivace e redditizio contesto con un gran numero di frecce al suo arco. Le case automobilistiche italiane stanno infatti rilanciandosi proponendo sul mercato un gran numero di vetture facenti parte di questa particolare quanto apprezzata fascia di veicoli che, un po’ in tutta Europa, sono sempre più richiesti.

Suv: l'Italia s'è desta

La prima in ordine di tempo ad essere proposta sul mercato sarà la nuovissima Maserati Levante, prodotto di assoluta eccellenza nato per contrastare lo strapotere tedesco nel segmento di mercato riservato ai SUV di lusso: il design della nuova proposta della Casa del Tridente, caratterizzato da volumi originali e slanciati, dichiara apertamente le tendenze particolarmente sportive di quest'auto, che infatti potrà contare di unità propulsive con potenze fino ai 430 cavalli.

Sono inoltre già iniziati i collaudi propedeutici al lancio sul mercato del primo SUV dell'Alfa Romeo, che probabilmente prenderà il nome di Stelvio. La nuova automobile della casa di Arese riproporrà gli stilemi introdotti dalla nuova e già apprezzatissima Giulia, rielaborandoli in funzione di una vettura destinata ad un impiego più poliedrico. Anche in questo caso il SUV disporrà del meglio della produzione motoristica italiana, andandosi così a collocare in una fascia di mercato che vedrà il veicolo multiuso di Alfa Romeo ergersi in diretta concorrenza con le migliori proposte di BMW, Audi e Mercedes.

 

Le proposte generalista

Omettendo di sottolineare come anche la Lamborghini abbia deciso di introdursi nella nicchia di mercato riservata ai più potenti ed esclusivi SUV, occorre rimarcare che, anche nel segmento di mercato riservato alle proposte alla portata di tutte le tasche, anche Fiat sia destinata a svolgere un ruolo di primissimo piano. Dopo avere infatti conosciuto larghi consensi in seguito all'introduzione sul mercato della 500X, e dopo aver raccolto il clamoroso successo di pubblico della Jeep Renegade (vettura con marchio americano ma con anima italiana), la casa torinese si appresta a sostituire l'ormai anziano Freemont con una proposta più giovane, che probabilmente sarà derivata dal pick-up Toro, recentemente commercializzato nel sud dell'America e caratterizzato da un design di rottura, talmente personale da aver attratto anche i gusti di numerosi appassionati e non di origine europea.

Non è da escludere, infine che anche dalla nuovissima Fiat Tipo possa essere ricavata una nuova versione adatta ad affrontare gli sterrati leggeri ed ideale a contrastare sul mercato auto come la Seat Leon X-Perience e la Skoda Octavia Scout.