Siete già un nostro utente?
Login registrazione
Ordinazione telefonica
04 8198 00 25
Carrello
Il carrello è vuoto.

I prodotti consigliati per la cura della propria auto

23.04.2014

L’automobile è un mezzo talmente utile e gradevole da utilizzare da diventare spesso e giustamente oggetto di attenzioni particolari da parte del suo proprietario. Sempre di più, infatti, sono le persone che si mostrano particolarmente attente a preservare le condizioni ottimali della loro vettura attraverso l’uso di prodotti studiati appositamente per aumentarne la longevità o per mantenerne inalterate le caratteristiche estetiche anche dopo svariati anni di utilizzo.

I prodotti consigliati per la cura della propria auto

I prodotti e gli accorgimenti da utilizzare sulla carrozzeria

La carrozzeria della vettura è probabilmente la parte che più di ogni altra induce il proprietario a scegliere ed apprezzare un’automobile in luogo di un’altra. Spesso, infatti, a parità di contenuti e di prezzo, i potenziali acquirenti di una vettura propendono per la scelta di quella a loro giudizio caratterizzata dal design più affine ai loro ideali di bellezza. Purtroppo, però, la carrozzeria è anche di gran lunga la parte di un’auto più vulnerabile, in quanto più soggetta a danni dovuti a contatti più o meno violenti con altre vetture, al vandalismo o semplicemente al deterioramento dovuto all’esposizione prolungata della vettura agli agenti atmosferici.
 
 
Proprio con lo scopo di preservare da ogni sorta di danno dovuto al trascorrere del tempo la carrozzeria della vostra auto, esistono numerosi prodotti in grado di donare alla loro vernice una maggiore brillantezza ed una migliore capacità di resistere agli scolorimenti favoriti dall’esposizione della vettura ai raggi del sole. Tra questi, il più utilizzato è certamente il polish, liquido protettivo da stendere sulla vettura ben pulita ed asciutta attraverso l’uso di un panno. Dopo aver steso adeguatamente su una parte di carrozzeria (e via via su tutte le altre) la giusta quantità di polish, infatti, si potrà notare una patina opaca, da rimuovere successivamente con altro panno asciutto. Dopo queste due semplici operazioni la carrozzeria della vettura sarà diventata molto più lucida ed estremamente liscia; proprio l’eliminazione della ruvidità tipica della vernice della carrozzeria, inoltre, rende più difficile il depositarsi di sporco ed acqua sull’automobile, mantenendola pulita e lucida molto più a lungo.
 
Il polish, inoltre, aiuta a rimuovere o ad attutire eventuali graffi non eccessivamente profondi che segnano la carrozzeria e rappresenta dunque la soluzione più economica e pratica per rimuovere dalle automobili i segni dovuti ai graffi da parcheggio. Qualora i segni da parcheggio che segnano la vostra vettura fossero più profondi, o qualora la verniciatura della vostra automobile si presentasse sbiadita, è possibile utilizzare la cera per carrozzeria, una pasta capace di agire più in profondità rispetto al polish. Essendo questo prodotto particolarmente abrasivo, però, è necessario utilizzarlo con la dovuta cautela; proprio per questo consigliamo di richiedere direttamente al vostro carrozziere di fiducia di provvedere alla lucidatura profonda ed accurata della vostra vettura.
 
Tra i prodotti che è possibile utilizzare per migliorare la resa estetica della vostra vettura, consigliamo inoltre un buon lucido da stendere sulle parti in plastica non verniciate (fascioni, paraurti, specchietti, maniglie ecc.) per ravvivarne il colore ed annullare le scoloriture tipiche che si verificano dopo qualche anno di utilizzo.
 

I prodotti adatti all’abitacolo

L’abitacolo è certamente la parte più vissuta di ogni automobile ed è per questo che anche tutte le componenti che si trovano al suo intero sono a loro volta soggette ad usura o a danneggiamenti. Da questo punto di vista, le parti che più comunemente denotano i segni di un prolungato utilizzo della vettura sono certamente i rivestimenti dei sedili, del volante e della leva del cambio.
 
Tra tutti i sedili, quello che tende a mostrare prima degli altri i segni dell’usura è solitamente quello del guidatore, che tende (per il semplice fatto di essere più usato degli altri nel corso della vita di un’auto) a sdrucirsi soprattutto in corrispondenza dei fianchi e della profilatura laterale della seduta. Per salvaguardare il tessuto che ricopre i sedili è possibile utilizzare apposite fodere (magari realizzate su misura), utilissime a mantenere sempre perfetta la tappezzeria originale della vostra vettura. Se invece i sedili della vostra automobile fossero rivestiti in pelle, consigliamo un trattamento periodico a base di crema idratante, utile a prevenire la formazione di antiestetiche crepe.
 
 
Anche il volante ed il cambio, soprattutto dopo gli 80.000 km cominciano a mostrare evidenti segni d’usura che si traducono in una generale e progressiva perdita di brillantezza della pelle o della plastica che li ricopre. Per prevenire questo problema è possibile utilizzare delle apposite coperture, m se invece il volante o la leva del cambio della vostra vettura presentassero già i segni del tempo, è possibile rivolgersi ai professionisti del settore, che mediante l’uso di appositi prodotti professionali sono spesso in grado di donare a queste parti nuova vita. Per salvaguardare, invece, il rivestimento in moquette del pavimento, raccomandiamo l’uso dei tappetini in tessuto e dei sovratappeti in gomma.
 
Consigliamo infine l’uso di appositi profumatori che, sfruttando le bocchette di aerazione, contribuiscono a combattere i cattivi odori che possono invadere l’abitacolo.