Siete già un nostro utente?
Login registrazione
Ordinazione telefonica
04 8198 00 25
Carrello
Il carrello è vuoto.

Valvola EGR: funzionamento e caratteristiche

25.03.2015

La valvola EGR è uno dei componenti più importanti tra quelli che permettono il ricircolo dei gas combusti nel complesso sistema dei motori caratterizzati da combustione interna.

Valvola EGR: funzionamento e caratteristiche
Il ricircolo di una parte dei gas combusti consiste nel far passare una percentuale di questi (dal 5 a non più del 15%) dal collettore di scarico a quello di aspirazione ed ha lo scopo di ridurre il numero di emissioni inquinanti prodotte da ogni autovettura.
 

Modalità e percorso del ricircolo dei gas combusti

Per dare forma al ricircolo dei gas combusti, si utilizza proprio l’EGR, una valvola elettronica o idraulica che viene gestita in maniera diretta dalla centralina del motore, la quale scandisce la regolazione della quantità di gas di scarico che viene fatta passare dai collettori d’aspirazione per essere rimessi in circolo all’interno degli organi aspirati del motore. Parallelamente ai gas, il riciclo appena descritto coinvolge anche tutti i gas prodotti dal carter e causati dal filtraggio operato dalle fasce elastiche del motore e dall’evaporazione alla quale è soggetto il lubrificante del veicolo. Occorre precisare che, ogni qualvolta si parla di valvola EGR non si fa riferimento ad un solo componente ma ad un vero e proprio apparato di organi che include, oltre alla suddetta elettrovalvola, anche alcune elettrovalvole che funzionano in simbiosi, cavi, tubi e un apposito motorino. 
 

Perché riciclare i gas di scarico tramite la valvola EGR?

Il motivo per il quale tutti i grandi Costruttori hanno scelto di equipaggiare le proprie vetture della valvola EGR corrisponde con la necessità ed il desiderio di rispondere alle normative vigenti in fatto di inquinamento, che impongono ad ogni Casa automobilistica di abbattere in misura il più possibile evidente tutte le emissioni inquinanti prodotte dai loro veicoli. In particolare, grande attenzione viene rivolta all’azoto, gas inerte a temperatura ambiente, ma particolarmente inquinante se sottoposto alle pressioni e alle elevate temperature che vengono raggiunte all’interno della camera di combustione di un motore. In tali condizioni di calore e pressione, infatti, l’azoto produce NOX, uno dei gas più inquinanti al mondo.
 
Grazie al sistema EGR, dunque, è possibile abbassare in maniera significativa le temperature massime del ciclo e, quindi, diminuire le emissioni di NOX in misura considerevole; i vantaggi della valvola EGR, infatti, sono talmente evidenti che, sebbene questo dispositivo sia nato per equipaggiare i motori dei veicoli alimentati a gasolio, oggi anche la maggior parte delle vetture a benzina ne è provvista.
Sistema EGR: tanti vantaggi e qualche fastidio
 
Purtroppo, un po’ come in tutti i contesti, la presenza della valvola EGR su un’automobile, oltre a garantire un considerevole abbattimento dei tassi d’inquinamento dell’aria, comporta una serie di svantaggi e disagi ai quali occorre porre rimedio. Infatti, la valvola EGR, al pari di tutte le altre componenti meccaniche di qualsiasi veicolo, necessita di manutenzione costante e, talvolta anche di essere sostituita. Infatti, non è infrequente imbattersi in veicoli nei quali la valvola EGR, sporcandosi, causa malfunzionamenti, irregolarità nell’erogazione della potenza e l’accensione di spie del quadro. Questi inconvenienti sono spesso dettati dalla presenza di un eccessivo accumulo di sporco
sull’elettrovalvola. 
 
 
 
D’altra parte, essendo questo componente continuamente a contatto con i gas di scarico, è normale che le scorie prodotte dalla combustione e dal ricircolo dei gas della vettura possano intaccarne il funzionamento. In questi casi, la maggior parte dei problemi tende ad essere riscontrabile durante l’impiego cittadino della propria vettura e quando il motore non è in temperatura. Sulle vetture di concezione più vecchia, la presenza della valvola EGR è spesso foriera di un elevato livello di fumosità prodotta dallo scarico e causa un lieve aumento dei consumi unito ad un percettibile calo di prestazioni.
 
Le vetture di moderna concezione, i cui motori sono concepiti per includere la valvola EGR e, anzi, per fare di quest’ultima uno dei perni focali su cui basare il funzionamento del propulsore, si dimostrano meno ostili alla presenza di questa dotazione. 
 
In ogni caso, ogni qualvolta il malfunzionamento della valvola EGR dovesse essere causa degli inconvenienti fin qui descritti è il caso di sottoporre il sistema ad un accurato controllo e all’eventuale sostituzione dell’elettrovalvola.