Siete già un nostro utente?
Login registrazione
Ordinazione telefonica
04 8198 00 25
Carrello
Il carrello è vuoto.

Pagani Huayra

08.09.2014

La Pagani Huayra è il frutto più recente nato dall’estro dei progettisti della piccola casa fondata da Horacio Pagani e diventata nota in tutto il mondo grazie alla prestanza e alle straordinarie caratteristiche tecniche della Zonda, primo modello del Costruttore, diventato sin dal momento del suo debutto un’icona di stile e prestazioni capace di avvicinare al marchio appassionati e facoltosi acquirenti di tutto il mondo.

Pagani Huayra
La nuova Huayra è figlia di ben cinque anni di studi e di lavoro finalizzati a trasmettere, già a partire dal design della vettura dei tratti che evocassero in maniera tangibile l’elemento dell’aria che, infatti, sembra dare forma ai volumi muscolosi e al contempo sinuosi di questa supercar. Dal punto di vista estetico, la vettura presenta anche alcuni tratti riconducibili alla precedente Zonda, come i quattro scarichi posteriori collocati al centro dello specchio di coda ed i fanali a led posizionati verticalmente all’interno di piccole parabole ellissoidali in tinta contrastante con il resto della vettura.
 
Per la Huayra la Pagani ha annunciato, inoltre, l’inizio della sua collaborazione con Sonus Faber, prestigiosa azienda di impianti audio domestici, alla quale il piccolo costruttore italiano si è rivolto con lo scopo di realizzare un sistema di diffusori specifico per consentire agli occupanti del veicolo di poter ascoltare la loro musica preferita nonostante il possente rumore prodotto dal propulsore della vettura.
 

Il motore della Pagani Huayra

A proposito di motore, la Pagani Huayra è (velocemente) mossa da un poderoso V12 di quasi 6000 centimetri cubici, capace di erogare la bellezza di 700 cv. Il motore è sviluppato dalla AMG, reparto sportivo della Mercedes, e può essere dotato di ulteriori 30cv per aumentare di 100 Nm la coppia della vettura.
In configurazione standard, la nuova auto del Costruttore emiliano è in grado di toccare i 370 km l’ora ed è contraddistinto da un livello di coppia impressionante: ben 1000 Nm!
 
La particolare architettura del motore, che essendo caratterizzato dal carter secco, non dispone di coppa dell’olio, ha consentito di collocare il sistema propulsivo molto più in basso, rendendo l’assetto della Huayra ancor più sportivo e reattivo. Con lo scopo di ridurre il più possibile il peso della vettura per esaltarne la guidabilità e la grinta, tutte le componenti meccaniche non necessarie sono state eliminate.  Anche il sistema di scarico, realizzato in titanio e inconel, è stato studiato per pesare appena 10 Kg.
Questi accorgimenti, uniti alla monoscocca carboceramica con la quale è stata realizzata la carrozzeria, hanno consentito di contenere il peso della Pagani Huayra ad appena 1350 Kg.
 
 

Il cambio

Il cambio della Pagani Huayra è un sequenziale a sette marce marcato Xtrac, azienda britannica attiva nella realizzazione di cambi pensati per vetture ad altissime prestazioni. Il dispositivo è montato in senso trasversale rispetto al motore ed è in grado di sostenere l’enorme coppia generata dal propulsore di origine Mercedes del quale è dotata la Pagani Huayra.
In sede di progettazione si è scelto di scartare l’idea del cambio a doppia frizione per contenere di ulteriori 70 Kg il peso di questa stupenda auto.