Siete già un nostro utente?
Login registrazione
Ordinazione telefonica
04 8198 00 25
Carrello
Il carrello è vuoto.

Come riparare la carrozzeria in caso di ferite lievi?

19.09.2018

Può capitare a tutti i proprietari di auto di ritrovarsi, prima o poi, a dover affrontare dei piccoli graffi alla propria carrozzeria. Affrontare queste situazioni può non sembrare semplice, e sicuramente il consiglio principale sarà quello di rivolgersi ad un carrozziere o ad un lamierista qualora non riusciate ad intervenire da soli.

Come riparare la carrozzeria in caso di ferite lievi?
Potrete comunque iniziare a provare alcune soluzioni, ma sempre con molta prudenza, per non provocare danni ulteriori.

Come riparare i piccoli danni da soli

Uno dei sistemi che potrete utilizzare per piccoli graffi sarà quello che vi consentirà di usare la pasta abrasiva.
 
Come prima cosa dovrete pulire in modo accurato la zona interessata dal problema, e successivamente, con una pezzuola morbida, applicate la pasta abrasiva sulla zona da trattare.
 
Successivamente, per eliminare gli eccessi di prodotto, potrete passare un panno sempre morbido, pulito e leggermente umido. 
 
Potrete valutare il risultato del vostro intervento e capire se non sia il caso di andare dal carrozziere, per evitare danni peggiori.
 
Esiste anche un metodo che vi consentirà di coprire le piccolissime abrasioni, ma in modo non permanente.
 
Procuratevi dello smalto per unghie che sia il più possibile simile al colore dell’auto, e applicate sul graffio uno strato molto sottile. Lasciate asciugare e controllate il risultato. 
 
Allo stesso modo, potrete usare un pennarello apposito, spesso venduto nei negozi di ricambi per auto. Anche in questo caso la soluzione potrà essere adatta solo per graffi piccoli, e comunque non farà particolari miracoli.

Piccoli graffi: il ruolo del lamierista

Una figura che è ancora poco conosciuta nel mondo delle auto è sicuramente quella del lamierista.
 
Questo viene anche chiamato lattoniere, ed è quel professionista che si occupa non solo della parte esterna, e meramente estetica, di un’auto, ma soprattutto delle lamiere e della loro funzionalità.
 
Qualora i graffi alla carrozzeria siano stati determinati da un urto che abbia anche piegato la lamiera, dovrete ricorrere preliminarmente al lamierista.
 
Questo avrà il ruolo di colui che si occupi di ripristinare la forma perfetta delle lamiere esterne della vostra auto. 
 
In molti casi utilizzerà strumenti di precisione e ventose, ma nei casi più complessi potrà anche occuparsi della vera e propria ricalibrazione della scocca esterna dell’auto, magari perché questa non sarà più allineata a causa dell’urto subito.
 
Si può comprendere, quindi, come il ruolo di questa figura sia insostituibile in molti casi. 

Piccoli graffi: il ruolo del carrozziere

Spesso il carrozziere può lavorare in sinergia con il lamierista, soprattutto in casi complessi che vadano a comprendere in modo negativo la scocca esterna della macchina.
 
Dopo un intervento di ripristino da parte del lamierista, il carrozziere potrà aiutarvi a riverniciare la vostra auto, anche per piccole porzioni, in modo perfetto.
 
L’intervento di questo professionista sarà essenziale al momento in cui si inizi già ad intravedere il metallo al di sotto della vostra vernice, oppure nel caso in cui l’urto abbia “sporcato” la vostra macchina con la vernice di un altro veicolo.
 
Dovrete, quindi, valutare sempre se ricorrere ad un esperto per gestire la scocca esterna della vostra macchina.