Siete già un nostro utente?
Login registrazione
Ordinazione telefonica
04 8198 00 25
Carrello
Il carrello è vuoto.

Fuori fa molto freddo ma il riscaldamento in macchina non funziona, qual è la causa?

06.02.2018

Durante la stagione invernale il riscaldamento dell’auto è l’unica salvezza per chiunque si trovi nell’abitacolo. Tuttavia, in molti casi questo ingegnoso e utilissimo sistema per mantenere costante la temperatura può non funzionare. Le cause del malfunzionamento possono essere di diverso tipo e andranno analizzate nel dettaglio per poter notare anche le possibili soluzioni.

Fuori fa molto freddo ma il riscaldamento in macchina non funziona, qual è la causa?

Il riscaldamento non emette suoni

Uno dei primi problemi potrebbe manifestarsi con un riscaldamento che non emetta alcun suono. In questo caso si potrebbe trattare del motorino del riscaldamento completamente inutilizzabile. Infatti, tranne in rari casi, in tutte le altre situazioni, basterà sostituire questo componente per rimettere a posto il riscaldamento stesso.
 
In ogni caso, un motorino fuso è più un sintomo che non una causa. Infatti, starà ad indicare che qualcosa non funzionerà alla fonte. Ad esempio, potrebbero esserci problemi a livello di circuito elettrico. 
 
Si potranno, quindi, fare delle prove per controllare da dove sorga il problema, se solamente da un motorino difettoso oppure da una dispersione di elettricità più estesa. 
 
Il motorino, infatti, potrà sempre essere attaccato ad un generatore in modo da notare se questo possa funzionare comunque oppure se sia definitivamente rotto. 

Il riscaldamento non produce calore

Nel caso in cui il rumore del motorino si senta, ma questo non sia in grado di produrre alcun calore, il problema potrebbe essere un altro. Ad esempio, si potrebbe trattare di un blocco nella circolazione all’interno della parte più profonda del sistema di riscaldamento, ad esempio per la presenza di un corpo estraneo. 
 
Nel caso di un sistema di riscaldamento a gestione elettronica, quindi più moderno rispetto a quelli del passato, si potrebbe trattare di un problema di voltaggio delle valvole. Tale voltaggio potrà sempre essere controllato e si potranno notare anche eventuali problemi di dispersione che potrebbero ridurre la creazione e la diffusione del calore. 

Il sistema di riscaldamento perde liquido

Nel caso in cui abbiate notato che il vostro sistema di riscaldamento perda liquido, questo soprattutto nel caso di un vero e proprio condizionatore, il problema potrebbe essere un altro.
 
Infatti, potreste sentire l’odore tipico dell’antigelo, che ha una “fragranza” dolce. Questo potrebbe capitare, ad esempio, nel caso in cui il liquido per il raffreddamento non sia mai stato cambiato, oppure nel caso in cui ci sia stata una corrosione che comporti una perdita. 
 
Allo stesso modo, la presenza di alcuni sedimenti all’interno dell’impianto di riscaldamento e di raffreddamento possono determinare sempre questo tipo di sintomo. In tutti questi casi, dopo aver appurato quale potrebbe essere la causa persistente di tali perdite, potrete iniziare inserendo del nuovo antigelo e ripristinando la funzionalità corretta del vostro impianto. Ma nel caso in cui il problema persista, vi converrà far guardare la vostra auto da un tecnico. 

Le varie soluzioni

Come si è potuto notare, le cause di un sistema di riscaldamento malfunzionante possono essere davvero diverse tra di loro. Per arrivare ad una soluzione sarà necessario sempre rivolgersi a chi sia esperto nel campo, soprattutto nel caso in cui abbiate un impianto di condizionamento moderno.
 
Dovrete valutare il tipo di intervento da mettere in pratica, che potrebbe costarvi anche molto. Infatti, se le piccole sostituzioni possono essere economiche, andare a sostituire la parte interna e centrale dell’impianto potrebbe iniziare a diventare poco conveniente, soprattutto nel caso in cui l’auto non sia proprio recente.