Siete già un nostro utente?
Login registrazione
Ordinazione telefonica
04 8198 00 25
Carrello
Il carrello è vuoto.

Funzione della pompa ad alta pressione e quando è necessario sostituirla

17.11.2017

Conoscere il funzionamento della componentistica della propria automobile può essere non solo interessante, ma anche molto utile così da poter intervenire tempestivamente in ogni caso in cui ci sia qualcosa di rotto o che non reagisca come dovrebbe. Questo accade anche per la pompa ad alta pressione, un elemento essenziale del così detto common rail per i motori diesel.

Funzione della pompa ad alta pressione e quando è necessario sostituirla
Vediamo in quale modo le componenti del common rail interagiscono tra di loro e che cosa tenere in considerazione in merito alla pompa ad alta pressione e al suo funzionamento.

La pompa ad alta pressione e il common rail

La pompa ad alta pressione fa riferimento ad una componente del così detto common rail, espressione che significa “condotto comune” e che si riferisce a quello che è un serbatoio di piccole dimensioni e che ha funzioni di accumulo, chiamato appunto RAIL, nel quale la pressione del carburante ha la possibilità di rimanere costante. In questo modo, il carburante potrà rimanere sempre disponibile allo scopo di garantire l’alimentazione degli iniettori: questo renderà proprio l’iniezione ottimale rispetto ai sistemi precedenti.
 
Ma come funziona il sistema common rail? Si inizia da una pompa che si occuperà di aspirare il carburante dal serbatoio e che viene chiamata elettropompa. Questa elettropompa invia il gasolio verso la pompa ad alta pressione, ma non senza farlo passare prima dal filtro che si occuperà di eliminare eventuali impurità. 
 
Ed ecco la funzione della pompa ad alta pressione: questa si occupa di comprimere il carburante arrivando sino ad una pressione di 1350 bar e lo invia, successivamente, nel condotto di accumulo dell’alta pressione, che viene chiamato Rail. Le variazioni di bar della pompa ad alta pressione verranno smorzate proprio da questo serbatoio. Infine, il carburante passerà dal Rail, sempre attraverso delle tubazioni, agli iniettori che, a loro volta, sono comandati da una valvola e iniettano il carburante direttamente all’interno delle camere di combustione del motore. Vista la complessità del funzionamento del common rail si può comprendere anche l’importanza della pompa ad alta pressione e della sua continua attività, che dovrà garantire sempre ottime prestazioni. 

Quando sostituire la pompa ad alta pressione?

Nonostante il meccanismo del common rail sia studiato per essere virtualmente perfetto, il fatto per il quale esso funzioni con il carburante lo espone ad alcuni problemi che possono, ad esempio, essere comportati dalle impurità e dal passaggio di un gasolio non puro o non concepito per dare ottimi risultati. Ecco che, quindi, si capirà quando sia il caso di cambiare la pompa ad alta pressione dalla presenza di alcuni sintomi che dovrebbero subito destare una certa preoccupazione in chi abbia l’auto.
 
In primo luogo, la vostra macchina potrebbe iniziare  a perdere colpi: potrà avere delle difficoltà a salire di giri e mostrare anche segni di grosse incapacità nell’accelerazione. Questo dovrebbe essere già un segno preoccupante da non trascurare. Inoltre, insieme alle difficoltà legate all’accelerazione si potrebbero sentire dei rumori che possono provenire sia dalla parte posteriore del veicolo sia dal vano motore e degli “strattoni” anche durante la marcia. Questi sono sintomi iniziali delle difficoltà della pompa ad alta pressione.
 
Tuttavia, nel momento in cui la vostra pompa ad alta pressione dovesse effettivamente rompersi potrete notare un notevole odore di carburante che aumenterà sempre di più. In questo caso il danno sarà irreparabile e vi obbligherà a sostituire la vostra pompa ad alta pressione.