Siete già un nostro utente?
Login registrazione
Ordinazione telefonica
04 8198 00 25
Carrello
Il carrello è vuoto.

L’importanza della pompa dell’acqua

11.05.2014

Il sistema di raffreddamento di ogni motore ha nella pompa dell’acqua uno dei suoi elementi meccanici principali. In generale, la funzione dell’impianto di raffreddamento è quella di mantenere sempre stabile la temperatura d’esercizio del motore, impedendo pertanto agli organi meccanici di essere sottoposti ad un’eccessiva quantità di calore che tenderebbe ad essere per essi lesivo.

L’importanza della pompa dell’acqua
Lo scopo della pompa dell’acqua è quello di provvedere ad indirizzare il liquido refrigerante all’interno di una fitta rete di tubi di varie dimensioni, opportunamente collocati in prossimità degli organi meccanici nei quali è fondamentale mantenere entro un valore prestabilito la temperatura massima.
 
Qualora la pompa dell’acqua o un qualsiasi altro elemento del sistema di raffreddamento di una vettura non dovesse funzionare in maniera corretta, ovviamente, la marcia del veicolo potrebbe provocare ingenti e costosi danni alla sua meccanica. Proprio per questo motivo è consigliabile sottoporre ogni autovettura ad un controllo periodico di tutto l’impianto di raffreddamento, in maniera tale da escludere il verificarsi di malfunzionamenti che potrebbero successivamente comportare danni ben più importanti.
 

Come funziona la pompa dell’acqua e che manutenzione richiede?

Molte autovetture sono state progettate in maniera tale per cui la pompa dell’acqua viene azionata direttamente dalla rotazione della cinghia di distribuzione, componente a sua volta soggetto ad usura e che, pertanto, necessita di essere sostituito mediamente ogni 4 anni o dopo aver percorso circa 80.000/100.000 km. Nonostante l’usura alla quale è sottoposta, la pompa dell’acqua non è soggetta a sostituzioni periodiche da effettuarsi ad intervalli prestabiliti e, anzi, se ben trattata può svolgere il suo lavoro per molti anni.
 
Ovviamente, affinchè tutto ciò possa avvenire è fondamentale provvedere ad effettuare uno scrupoloso controllo dell’impianto di raffreddamento in occasione di ogni tagliando.
 

Quali sono gli elementi costitutivi di una pompa dell’acqua?

Una pompa dell’acqua è solitamente composta da quattro parti fondamentali:
  • Il cuscinetto: è l’elemento più interno della pompa e ha la funzione di supportare da un lato una girante e dall’altro una puleggia. Il cuscinetto assolve al compito di assicurare la costanza della scorrevolezza di tutti gli organi della pompa e a quello di rispondere ai carichi imposti dal sistema che comanda lo scorrimento del liquido refrigerante attraverso i condotti. Esistono diversi tipi di cuscinetto, caratterizzati dalla presenza di due corone di sfere o di una sola corona coadiuvata da un altro elemento composto da rulli e collocato in prossimità della puleggia.
  • La girante: è l’organo meccanico composto da una serie di pale alettate la cui funzione è garantire il corretto flusso del liquido refrigerante all’interno dei condotti deputati al suo scorrimento. La girante è solitamente realizzata in fibra di vetro, ghisa o acciaio.
  • La tenuta: è un componente fondamentale che si colloca in mezzo tra la girante ed il cuscinetto. Il compito della tenuta è quello di impedire che il liquido refrigerante possa finire all’interno del cuscinetto provocando danni alla pompa. La tenuta è realizzata in maniera tale da assicurare la salvaguardia della pompa a tutti i regimi di rotazione e a tutte le temperature di esercizio.
  • Il corpo: è la scocca esterna che ricopre gli organi sopra citati e che è solitamente realizzata in plastica o in alluminio. La struttura del corpo è importante anche per assicurare il giusto livello di rigidità e geometria all’intero sistema.

 

Che sostanza utilizzare per provvedere al raffreddamento?

Per provvedere all’efficace raffreddamento della propria autovettura è consigliabile non ricorrere all’acqua di rubinetto, ma utilizzare un apposito liquido antigelo. Quest’ultimo, infatti, è studiato appositamente per svolgere questo importante compito in maniera del tutto efficace e senza comportare alcun rischio per la salute dell’impianto di raffreddamento dell’auto.